Home

Mercoledì 16 Novembre 2011 21:25

Rapporto zoomafia 2011

Scritto da  Maurizio
Valuta questo articolo
(1 Voto)

La LAV ha istituito nel 1998 l'Osservatorio Nazionale Zoomafia, organismo finalizzato all'analisi, anche sotto il profilo criminologico, dello sfruttamento degli animali da parte delle organizzazioni criminali. L'Osservatorio, diretto dal dott. Ciro Troiano, collabora con tutti gli organi di Polizia giudiziaria, con la magistratura, con vari osservatori sulla criminalità e le mafie e pubblica annualmente il "Rapporto Zoomafia".
Riportiamo di seguito l’ultimo rapporto Zoomafia relativamente al maltrattamento e all’uso improprio dei cani:
“Molte centinaia di migliaia di animali ogni anno finiscono la loro vita nelle mani criminali della Zoomafia che muove un giro d’affari illegale di circa 3 miliardi di euro: questa la stima complessiva del fenomeno, che emerge dal Rapporto Zoomafia 2011 redatto da Ciro Troiano, criminologo e responsabile dell’Osservatorio Zoomafia della LAV. La nuova edizione del Rapporto analizza lo sfruttamento illegale di animali ad opera della criminalità nel 2010.
La Zoomafia si presenta sempre più come un fenomeno parcellizzato tra, purtroppo, ormai “storiche” illegalità - truffe nell’ippica e corse clandestine di cavalli, macellazioni clandestine, abigeato, bracconaggio e pesca illegale, lotte tra cani, business canili - e nuove frontiere criminali: in particolare i traffici di animali via internet e il traffico di cuccioli.
Il business dei canili e del traffico di cani: 500 milioni di euro
Stabile, confermando l’allarme lanciato da tempo, il business legato alla gestione di canili “illegali” (strutture spesso sovraffollate e inadeguate sotto l’aspetto igienico-sanitario e strutturale) così come il business sui randagi, che garantisce agli sfruttatori di questi animali introiti stimati intorno ai 500 milioni di euro l’anno, grazie a convenzioni con le amministrazioni locali per la gestione dei canili. Nel 2010 sono stati sequestrati numerosi canili abusivi: da Bari a Rieti, da Taranto a Napoli, da Caserta a Messina.
Gli interventi e le operazioni di contrasto contro l’importazione illegale di cuccioli dai paesi dell’Est hanno portato in due anni, solo in base alle notizie di stampa, al sequestro di oltre 1000 cuccioli, centinaia di microchip-trasponditori e libretti sanitari, farmaci, dispositivi medici. L’importazione illegale di cuccioli, infatti, vede attivi gruppi organizzati, che fanno uso di modalità operative raffinate, e che hanno reti di appoggio e connivenza. Intanto sono arrivate le prime sentenze di condanna contro i trafficanti.
Combattimenti tra animali: un crimine da 300 milioni di euro
Si chiamano Otello e Jack, sono due pit bull e sono stati sequestrati nel corso di un combattimento. Sedici persone identificate e due denunciate. Nel 2010 si sono registrati, dopo alcuni anni, segnali di ripresa della cinomachia e, oltre al combattimento interrotto, sono stati trovati cani feriti abbandonati e cani morti che presentavano ferite da lotta. Il fenomeno, pur avendo perso i connotati dell’emergenza zoomafiosa che aveva una decina di anni fa, resta preoccupante e richiede attenzione investigativa.
Uso di animali a scopo intimidatorio, droga
Aumenta il censimento dei casi di animali utilizzati a scopo intimidatorio, un fenomeno di difficile catalogazione e prevenzione. Cani aizzati contro le persone o per commettere rapine, agnelli sgozzati, teste di capretto spedite a scopo intimidatorio, cavalli uccisi per ritorsione, cani impiccati per minacciare o per vendetta, pit bull utilizzati per fare la guardia alla refurtiva, addirittura un pitone albino di tre metri per nascondere cocaina purissima e minacciare i rivali. I canali del traffico di stupefacenti, poi, si intrecciano spesso con quelli del commercio di animali, o parti di essi, destinati al consumo umano, o quelli del traffico di specie protette: droga trasportati in autoarticolati per il trasporto di carne macellata, hashish trasportata insieme a carne destinata a diventare crocchette per cani, questi alcuni casi scoperti nel 2010.”

Fonte www.cani.com

Altre informazioni sui reati del rapporto zoomafia qui:  http://www.cani.com/pet-news/i-reati-nel-rapporto-zoomafia.asp

Login to post comments

Vendita Camper Elnagh joxy 22 fine 2001 Prezzo € 20.000,00 Tipologia - Tagliandato, - Gomme nuove ant e post, - Pannelli solari, - Forno, - Frigorifero trivalente, - Stufa alto...

09 Feb 2017

Cani: il Dna della cacca incastrerà i proprietari? La Spagna prova a limitare la diffusione di feci canine nelle strade e nei parchi con la genetica. Ma forse c’è...

19 Ago 2015

fonte > http://www.grnet.it/sicurezza/forze-dellordine/polizia-di-stato/6782-pacchetti-vacanze-occhio-ai-consigli-della-polizia-lutente-avvisato-mezzo-salvator Pacchetti vacanze? Occhio ai consigli della Polizia: «Utente avvisato mezzo salvato» Domenica 28 Giugno 2015 13:52 ...

29 Giu 2015

Designed for Griso Club - Copyright © 2010