Home

1°Livello FORMAZIONE BASE

Descrizione:

Il corso è rivolto a proprietari di cani adulti che non hanno ancora ricevuto una giusta educazione o presentano problemi di socializzazione.

Obiettivo:

Il corso è focalizzato sui padroni e mira ad insegnare loro come conseguire un buon affiatamento del binomio padrone-cane, così da consentire una serena convivenza in ogni momento della vita quotidiana.

Temi trattati:

Teorici: cenni di psicologia canina - Rapporto e affiatamento cane-padrone - Gioco finalizzato - comportamenti e istinti dei cane – educazione dei proprietari al lavoro didattico a casa.

Pratici: perfezionamento dei comandi "Vieni", Piede", "Seduto", “Terra"- comando "Resta"- Condotta al guinzaglio.

Durata corso:

cinque settimane con due incontri settimanali di un'ora.

Lezioni teoriche previste:

- Un incontro con operatori della Polizia Municipale di Imola per una lezione di Legislazione Cinofila.

- Un incontro con operatori della A.U.S.L. Veterinaria di Imola per una lezione di profilassi e Legislazione veterinaria.

Limitazioni:

i cani devono essere in regola con la profilassi e regolarmente registrati all'anagrafe canina.

Esame PRIMO LIVELLO

Questo esame viene valutato da una commissione interna al campo/club/centro cinofilo presso cui si è svolto il corso.

PRIMA PARTE:

Il conduttore, accompagnato (se lo desidera) da un istruttore, deve dimostrare alla Commissione di:

  1. Portare una paletta igienica, buste.
  2. Saper fare indossare il collare munito di targhetta di riconoscimento.
  3. Essere in grado di agganciare il guinzaglio.
  4. Saper presentare il cane:

a. Il conduttore con il cane al guinzaglio (d'addestramento 1,20 mt) va dal Presidente per il saluto, (il conduttore dà la mano al Presidente).

b. Il conduttore presenta un documento del cane che attesti i dati, libretto sanitario con numero di chip o tatuaggio e dati del proprietario.

c. Saluto del Presidente al conduttore e al cane (il Presidente da la mano al conduttore, accarezza il cane sulla testa o sul muso o ambedue).

5.  Rispondere a domande della commissione.

SECONDA PARTE:

1. L'unità cinofila con il cane tenuto al guinzaglio (1,20 mt), farà condotta a slalom su 10 birilli posti in orizzontale a due 2 passi l'uno dall'altro (percorso di andata e ritorno).

2. Stesso percorso, viaggiando esternamente ai birilli e parallelamente a loro; il conduttore chiederà al cane un seduto ad ogni birillo (senza costrizione, strattoni e  in ogni modo non dovrà agire sul guinzaglio).

3. Sullo stesso percorso, l'unità cinofila eseguirà condotta orizzontale al percorso e chiederà al cane il terra-resta all'altezza del 10 birillo, disponendo il cane frontalmente alla commissione; il conduttore, lasciato il cane a terra/resta, si allontanerà dando la schiena al cane e tornerà al primo birillo, voltandosi nuovamente verso il cane. Il conduttore resterà fermo per 1 minuto.

4. A scelta del Presidente, il conduttore eseguirà il comando VIENI oppure tornerà dal cane.

5. L'unità cinofila farà condotta in slalom tra diversi cani messi in  terra / resta con i propri conduttori a distanza di 5 mt, posti frontalmente a loro. L'esercizio sarà di sola andata.

6. (In silenzio): passare attraverso un percorso con difficoltà (assembramento di persone che stringeranno l'animale senza che nessuna di loro usi le mani).

7. (In silenzio): non dimostrare nervosismo, paura o aggressività, nel momento in cui il conduttore attraversa un gruppo di persone.

8. Il cane, tenuto a guinzaglio di sicurezza e agganciato alla pettorina, dovrà essere chiamato dal conduttore al fronte - seduto - piede - seduto - terra. Il conduttore può usare anche la comunicazione vocale.

9. Il conduttore si porta dalla commissione e raccoglie la decisione.

Designed for Griso Club - Copyright © 2010