Home

Abilitazione Cane Buon Cittadino ®

Il progetto e il marchio Cane Buon Cittadino ® sono coperti da copyright del Griso Club di Imola.

Paesi che già applicano progetti simili

I Kennel club Americani ed Inglesi i primi ad aver dato vita ad uno speciale riconoscimento per premiare appunto i cani ben educati: il “Good Citizen Dog”, ovvero cane buon cittadino. 
Sull'esempio di questi precursori, altri Paesi hanno sviluppato programmi analoghi. 
Tra questi l'Australia, il Giappone, l'Ungheria, la Danimarca, la Svezia, il Canada e la Finlandia (fonte AKC). La Germania ha predisposto un brevetto (BH) il cui superamento è obbligatorio per l’abilitazione del cane alla riproduzione.

Il programma italiano

A differenza di quanto avviene in altri Paesi, data la mancanza di cultura cinofilia di base, per l’Italia sono stati previsti 4 livelli  di preparazione (tre di questi sono comunque facoltativi da gennaio 2011), più un livello riservato a cuccioli e cuccioloni, che coinvolgono da vicino non solo le capacità del cane, ma anche le conoscenze del proprietario.

Finalità del progetto:

miglioramento della convivenza urbana, conoscenza e rispetto dell'ambiente, rispetto delle leggi e dei regolamenti.

Destinatari:

Proprietari di cani da compagnia

Obiettivi:

miglioramento dei rapporto cane-padrone, conoscenza etologica dell'animale, conoscenza delle leggi di settore (con l’aiuto di esperti della Polizia Municipale), profilassi, alimentazione e conoscenza dei meccanismi che determinano i fenomeni di aggressività (con l’aiuto di veterinari A.U.S.L.).
Questi obiettivi si sviluppano attraverso momenti teorici di gruppo e soprattutto momenti pratici individuali tendenti:
a) al miglioramento del rapporto tra singolo proprietario di cane e animale da compagnia;
b) alla riduzione degli aspetti negativi della presenza di cani in città, e quindi alla riduzione delle fobie verso il cane e ai conseguenti fenomeni legati all'abbandono e al randagismo.

Gli obiettivi verranno raggiunti attraverso il seguente percorso formativo:

-Gestione del cane attraverso rinforzi positivi (FORMAZIONE BASE)

-Educazione dei proprietari dei cani (FORMAZIONE BASE)

-Educazione dei cani (FORMAZIONE BASE)

-Gestione del binomio padrone-cane (FORMAZIONE BASE)

-Educazione nel contesto cittadino (STAGE)

 

Verifica finale:

con distinti livelli di formazione si ottengono progressivi livelli di capacità dei conduttore (proprietario), con esito finale documentato ed accertato da tecnici cinofili esterni all'Associazione e di enti riconosciuti a livello nazionale.

I livelli Base preparano per l'abilitazione:

-         Educazione cuccioli (cani da 3 a 18 mesi) FORMAZIONE BASE (corso facoltativo)

-         1°, 2° , 3° livello FORMAZIONE BASE (corso facoltativo)

-         Cane Buon Cittadino  ® ( stage), unico livello in cui viene consegnata l'abilitazione.

 

Esplicazione: il Livello Cane Buon Cittadino ®  2011

  • è uno stage/corso a se stante
  • non è più obbligatorio aver conseguito i livelli precedenti per poter sostenere l’esame
  • è consigliabile possedere “il patentino” Ordinanza 3 marzo 2009 (in G.U. n. 68 del 23 marzo 2009) per poter accedere alla sessione d’esame Livello Finale Cane Buon Cittadino ®  2011
  • è possibile accedere da privatista, quindi non obbligatorio la frequenza di alcun corso specifico
  • Durata dei corsi: la scuola di formazione deve garantire minimo n.10 ore di lezioni Pratiche e n. 2 ore Teoriche

 

Obiettivo e finalità degli esami:

dimostrare che tutti gli insegnamenti impartiti nei corsi di educazione familiare siano stati recepiti. L'unità cinofila si muove in ambiente cittadino, rispetta il contesto urbano ed è in grado di interagire con l'ambiente circostante.

Il proprietario conosce e rispetta gli altri cittadini per questo ottiene un abilitazione dove sono riportati i suoi dati anagrafici, la propria fotografia e i dati dei cane.

Requisiti:

  • i cani devono essere in regola con le normali profilassi e i proprietari devono essere in possesso delle registrazioni all'anagrafe canina, prima di sottoporsi ai test.
  • E’ obbligatoria un’assicurazione RC.

 

Costi:

Ogni corso ha un costo ...

NOTE GENERALI

- E' consigliabile all’interno della Commissione d’esame, la presenza di un rappresentanti Istituzionali es. della Polizia Municipale, della AUSL veterinaria, ecc.  e di un valutatore cinofilo dell’associazione Griso Club.

 

1)     ai binomi che superano l’esame finale viene consegnato un tesserino che attesta la capacità del proprietario nella conduzione sociale del proprio cane.

2) Agli esami i cani che ringhiano, mordono, attaccano o tentano di farlo vengono allontanati e potranno ripresentarsi all’esame solo dopo un mese (minimo).

3)I proprietari che colpiscono, calciano, malmenano o trattano duramente i loro cani, nonché quelli che si comportano in maniera poco gentile e sportiva sono congedati.

4) I proprietari non vengono ammessi all’esame qualora non dispongano dei mezzi necessari per raccogliere ed eliminare i rifiuti solidi dei loro animali.

 

Designed for Griso Club - Copyright © 2010